PEC - Posta Elettronica Certificata

L’invio di una email certificata è equiparato a tutti gli effetti di legge alla spedizione di una raccomandata cartacea con avviso di ricevimento (art. 48 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82). Ai fini della legge, il messaggio si considera consegnato al destinatario quando è accessibile nella sua casella di posta. La Posta Elettronica Certificata è un tassello fondamentale per realizzare il passaggio dalla carta al documento informatico e la sua funzione non è sostituibile: se prima potevo mandare raccomandate oggi devo poter mandare messaggi di Posta Elettronica Certificata.

 

COME FUNZIONA

Quando utilizzo una casella di posta ad esempio elettronica per mandare la mia offerta per una gara pubblica, il provider consegna il messaggio all’amministrazione e mi rilascia una ricevuta, dotata di requisiti tecnici definiti dalla legge. Questa ricevuta garantisce a me, mittente, che quella mail è arrivata, è arrivata nei tempi corretti ed è, quindi, un atto valido a tutti gli effetti, oppugnabile in tribunale in caso di contenzioso

CHI DEVE AVERLA

La disciplina delle modalità di utilizzo della Posta Elettronica Certificata è contenuta nel DPR 11 febbraio 2005, n. 68 .Sia i privati, sia le Pubbliche Amministrazioni possono scambiarsi email certificate.
Saranno i gestori del servizio a fare da garanti dell’avvenuta consegna. I gestori sono iscritti nell’apposito elenco tenuto dal CNIPA, che si occupa di verificare i requisiti inerenti per esempio alla capacità ed esperienza tecnico-organizzativa, alla dimestichezza con procedure e metodi per la gestione della sicurezza, alla certificazione ISO9000 del processo.il Decreto Legge 185/08, convertito nella legge n. 2 del 28/01/2009, ha introdotto l'obbligo per società, professionisti e Pubbliche Amministrazioni di istituire una versione "virtuale" della sede legale tramite la Posta Elettronica Certificata.

In particolare, sono tenuti ad avere un indirizzo di posta certificata:

  • le nuove società
  • i professionisti dovranno dichiarare, entro un anno, l'indirizzo PEC ai rispettivi ordini
  • le società già esistenti
  • tutte le pubbliche amministrazion

 

I VANTAGGI

La PEC presenta moltissimi vantaggi tra i quali:

  • Economicità: con un costo minimo annuo è possibile inviare un numero illimitato di messaggi
  • Velocità di consegna: i tempi di consegna sono praticamente azzerati rispetto al canale postale tradizionale
  • Semplicità d'uso: una casella di PEC non è nient'altro che una casella di email e come tale viene utilizzata. Non è necessario installare alcun software sul pc dell'utente finale
  • Validità legale: le ricevute rappresentano una prova legale opponibile a terzi che il messaggio inviato è giunto a destinazione
  • Sicurezza: i messaggi viaggiano su canali sicuri e vengono firmati alla sorgente e verificati a destinazione in modo da garantirne l'inalterabilità
  • Assenza virus e spam: il sistema è dotato dei più moderni ed aggiornati prodotti antivirus. Inoltre ogni casella di PEC è associata ad una persona fisica ed i messaggi non certificati non vengono consegnati a destinazione

Cominciamo a lavorare...

Sei pronto per iniziare un progetto o vuoi semplicemente sapere qualcosa di più sul nostro lavoro? Incontriamoci per parlare della tua idea. Siccome vogliamo essere preparati per il nosto primo incontro mandaci una mail descrivendo quali sono le tue necessità: digima@digimaweb.it
 

o facciamo due chiacchiere

Hai una domanda su un progetto che abbiamo completato, sul nostro modo di lavorare, o semplicemente sei curioso di sapere cosa stiamo facendo? Mandaci un messaggio o facci una telefonata; saremo felici di rispondere alle tue domande.

tel 335.7007933