Molto spesso il problema principale per fare del buon content marketing è costituito dalla mancanza di tempo. Già la strategia, l’ideazione, la creazione, la promozione e l’analisi richiedono molta attenzione se poi aggiungiamo le restanti attività lavorative e le costanti distrazioni diventa sempre più difficile ricavare il tempo necessario per il marketing della tua attività.Tranquillo, non stressarti per questo, se proprio vuoi continuare a fare tutto da solo ci sono degli strumenti creati apposta per esserti d’aiuto.
Usare i giusti strumenti consente di migliorare la produttività, poiché ti fanno risparmiare tempo prezioso per elaborare idee e creare o promuovere contenuti . Ciò ti consente di concentrarti sulle più importanti.
Eppure non tutti gli strumenti sono utili. Alcuni possono possono addirittura farti perdere tempo e offrire pochissimo. La stessa ricerca e scelta degli strumenti giusti ti può far perdere un sacco di tempo. Pertanto, ho voluto darti una mano selezionando per te per te gli strumenti di marketing che ti semplificheranno la vita, colmeranno le lacune nel tuo set di competenze e miglioreranno la produttività complessiva della tua attività lavorativa.

1. Calendario dei contenuti

Avere un calendario dei contenuti ti aiuterà a organizzare tutti i tuoi contenuti in un programma ordinato. Il calendario è un luogo in cui raccogliere idee, titoli, parole chiave, obiettivi, canali di pubblicazione e data di pubblicazione dei contenuti. Utilizzalo per pianificare in anticipo i tuoi contenuti e per organizzare tutto. Puoi utilizzare o un semplice foglio di Libre Office o Google Calendar, ciò che conta è che pianifichi la tua attività in modo da non essere impreparato nel momento in cui creerai il tuo contenuto.

2. Trello

Se vuoi uno strumento creato apposta per organizzare puoi utilizzare. Dai differenti priorità ai tuoi progetti e gestisci le attività con schede ed elenchi. Puoi condividere idee con il tuo team per aumentare la produttività.

3. Evernote

Evernote è un ottimo strumento per annotare le tue idee, ovunque tu sia. L’ispirazione può venire in qualsiasi luogo e nei momenti più inaspettati, quindi devi essere pronto per questo. Evernote funziona anche su più dispositivi e puoi condividere idee con altri membri del team.

4. Answer The Public

Con Answer The Public puoi farti aiutare dalle persone per trovare il prossimo argomento da trattare o farti suggerire quale prodotto o servizio vorrebbero ricevere da te. Inserisci semplicemente il tuo argomento e aspetta i consigli che ti daranno.

5. Feedly

Per rimanere al passo con il tuo gioco, devi continuare a leggere e imparare. Feedly mette insieme feed di notizie dalle fonti che desideri. In questo modo non dovrai passare a far visita a tutti i siti di riferimento che hai per vedere le ultime news pubblicate.

6. Pocket

Pocket è un po ‘come il sistema di gestione dei preferiti del tuo browser ma molto più evoluto. Ti consente di salvare tutto ciò che trovi d’interessante online e di riprenderlo in qualsiasi momento.

7. Buzzsumo

Usa Buzzsumo per scoprire cosa è di tendenza nella tua nicchia. Scopri quali sono i contenuti più popolari e quante condivisioni social ottengono ciascuna. Scopri quale tipo di contenuto coinvolge più persone e utilizzalo per creare il tuo prossimo contenuto per ottenere seguito e condivisioni.

8. Google Trends

Proprio come Buzzsumo, Google Trends valuta quali termini di ricerca sono più popolari su Google. Usa questo per capire cosa è di tendenza e scoprire cosa il pubblico vuole leggere.

9. Portent Title Maker

Questo strumento è utile per generare idee. Basta inserire il tuo argomento e viene generato un titolo casuale in inglese, giusto per avere uno spunto, poi dovrai tradurlo se scriverai un articolo in italiano.

10. Coschedule

I titoli sono cruciali nel marketing dei contenuti. I titoli attirano i lettori, spingendoli ad aprire il tuo articolo, a leggerlo e, si spera, a convertirlo. Questo strumento è ideale per creare il titolo perfetto. Inserisci il tuo titolo e l’analizzatore di titoli di Coschedule lo valuterà in base alla sua capacità di ottenere riscontro, traffico e ranking SEO.

11. App Hemingway

Se fai fatica a scrivere in modo chiaro e conciso, l’app Hemingway migliorerà la leggibilità del tuo pezzo. Lo fa evidenziando le frasi difficili da leggere e le parole non necessarie per garantire che il tuo messaggio sia comunicato nel modo più chiaro possibile. Meglio essere ben compreso che apparire troppo intelligente.

12. Grammarly

Come lo strumento Hemingway, Grammarly aiuta a migliorare la tua scrittura assicurandoti che sia facile da leggere e privo di errori. Grammarly ti aiuterà a diventare uno scrittore migliore e a comunicare in modo più efficace.

13. Treaccani

Quando fai fatica a pensare alla parola giusta, oppure devi rendere la tua scrittura più eccitante e varia consulta un dizionario dei sinonimi o dei contrari come quello di Treccani. Un dizionario dei sinonimi può aiutarti ad ampliare il tuo vocabolario in modo che la tua scrittura non diventi noiosa e monotona, ma piena di talento ed ispiri all’azione.

14. Pablo

Chi vuole fare marketing per conto proprio deve sapersi destreggiare bene in molti settori, ma se quello grafico proprio non t’appartiene, ci sono alcuni strumenti che possono aiutarti. Strumenti come Pablo ti permettono di avvicinarti al design rendendo semplicissima la progettazione delle immagini per il tuo blog e i tuoi social.

15. Canva

Anche Canva è un ottimo strumento per neofiti della grafica. Se, anche tu come altri, fai fatica anche a utilizzare programmi più professionali, prova Canva per tutte le tue esigenze di progettazione. Canva è un po ‘più avanzato di Pablo ed ha un sacco di modelli e immagini gratuite.

16. Yoast SEO

Dato che quasi certamente utilizzi WordPress per il tuo sito internet ti consiglio d’installere il plug-in Yoast SEO. Questo strumento ti darà suggerimenti utili per l’ottimizzazione dei contenuti in modo che possano piacere di più ai motori di ricerca. SEO e contenuti sono indissolubilmente collegati e hanno bisogno l’uno dell’altro per crescere ed ottenere risultati importanti. Affinché i tuoi contenuti possano essere trovati, devono essere SEO friendly. Yoast è un semplice plug-in che ti aiuta a scrivere titoli e meta description, impostare parole chiave e ti suggerisce come puoi migliorare il SEO del post aggiungendo link e immagini.

17. Hootsuite

Uno dei passaggi più importanti nel marketing dei contenuti è la parte che riguarda la pubblicazione. Non commettere l’ errore di creare contenuti meravigliosi sul tuo blog senza farlo sapere al tuo pubblico sui social media. I social media sono una piattaforma popolare e fondamentale su cui promuovere i tuoi contenuti. Uno strumento di social scheduler come Hootsuite ti consentirà di pianificare più post su più piattaforme e aggiungere collegamenti e immagini, consentendoti di riaparmiare tempo non dovendo pubblicare il contenuto personalmente su ogni social.

18. Facebook Business

Questo è un altro strumento per la promozione. Utilizza la pubblicità a pagamento di Facebook per aumentare la sua portata e assicurarsi che il tuo post sia visto da potenziali clienti. Puoi anche scegliere come target un pubblico specifico per essere visto solo da chi ti interessa veramente e risparmiare così denaro.

19. Pomodoro Timer

La tecnica Pomodoro ha dimostrato di migliorare la produttività. Prova questo timer, ti suggerisce di fare un’attività intensa di 25 minuti e poi mettere 5 minuti di pausa. La pressione di completare un’attività in 25 minuti aumenta la concentrazione e elimina le distrazioni.

20. Esternalizzare

Se la tua produttività ed il tuo marketing non sono ancora migliorati nonostante l’utilizzo di questi strumenti, allora è forse il caso che esternalizzi la tua attività ad un’agenzia che ha il tempo e le risorse per produrre risultati con una strategia di marketing proattiva.
Il content marketing è collegato a molti altri aspetti del marketing digitale, come SEO, social e design, quindi per ottenere buoni risultati è necessario avere ottime competenze in diversi settori del digital marketing.

Online puoi trovare un sacco d’informazioni per imparare a fare tutto da solo, devi solo capire cosa ti conviene più fare. Se dedicarti al marketing ti diverte e non sottrae tempo prezioso alla tua attività principale continua così.

All rights reserved DIGIMA.